La AOU di Sassari e la Dinamo in campo contro l’influenza

La "Campagna Vaccinale per la Vaccinazione Antinfluenzale negli Operatori Sanitari dell’AOU di Sassari" implementata con il fine di approfondire le conoscenze sulle malattie infettive prevenibili con vaccino e la loro importanza nel contesto lavorativo dell’assistenza sanitaria, ai fini della tutela e promozione della salute degli operatori e dei pazienti da essi assistiti, si sta dimostrando un efficace strumento di comunicazione nella lotta contro l'influenza stagionale.

L’AOU di Sassari in sintonia con la Campagna Straordinaria di Comunicazione Vaccinale Regionale tramite la Struttura Complessa di Direzione Igiene e Controllo Infezioni Ospedaliere e il team di Vaccinarsinsardegna.org, in collaborazione con la Direzione Medica di Presidio, il Medico Competente e la Medicina del Lavoro AOU di Sassari e con la partecipazione della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva di Sassari, in vista della stagione influenzale, ha lavorato all’implementazione della Campagna di Comunicazione Vaccinale per la vaccinazione antinfluenzale negli Operatori Sanitari dipendenti dell’AOU di Sassari sulla base del finanziamento stanziato dalla nostra Regione e del budget a disposizione dell’Azienda, secondo quanto stabilito dal Piano Regionale di Prevenzione 2014-2018 al Programma 9.1 Sviluppo e potenziamento delle vaccinazioniRiconducibile all’Attività P-9.1.1.3 Incremento della copertura vaccinale antinfluenzale nei soggetti di età >65 anni e nelle categorie a rischio inclusi gli operatori sanitari dell’azienda, allo scopo di approfondire e diffondere le conoscenze sulle malattie infettive prevenibili con vaccini e la loro importanza nel contesto lavorativo dell’assistenza sanitaria.

Il tema dell’influenza stagionale rappresenta, infatti, un importante problema di sanità Pubblica nonché una rilevante fonte di costi diretti e indiretti per l’attuazione delle misure di controllo e la gestione dei casi e di tutte le complicanze che esso comporta. Attualmente, infatti, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), le morti correlabili all’influenza sono valutabili in un range da 250.000 a 500.000 in tutto il mondo (8.000 solo in Italia). Gli Operatori Sanitari (OS), in particolare medici, infermieri e altro personale sanitario sono una popolazione particolarmente esposta al rischio di sviluppare quadri di influenza clinica e sub-clinica durante la stagione influenzale e di trasmettere tale patologia anche ai pazienti, molti dei quali presentano serie condizioni di base che aumentano il rischio di complicanze. Il vaccino antinfluenzale rappresenta oggi lo strumento di prevenzione più efficace per evitare la malattia influenzale e per ridurre i costi ad essa correlati; nonostante questo importante strumento di prevenzione sia offerto in maniera attiva e gratuita per le fasce di popolazione a rischio inclusi gli operatori sanitari, e nonostante le ampie dimostrazioni di sicurezza ed efficacia del vaccino antinfluenzale, le coperture non raggiungono i valori minimi consigliati e negli ultimi anni hanno subito un vertiginoso quanto preoccupante calo, che ha visto coinvolta anche la realtà ospedaliera di Sassari, da sempre proattiva nelle iniziative di promozione della vaccinazione antinfluenzale e non solo.

Per questo motivo la Regione Sardegna ha voluto finanziare iniziative volte all’incremento delle coperture vaccinali per le quali necessitavano ulteriori sforzi organizzativi e comunicazionali. Gli obiettivi di copertura prefissati dal Ministero della Salute, infatti, possono essere raggiunti solo attraverso programmi di intervento strutturati nel breve e nel lungo periodo che includano elementi organizzativi e strategici coordinati tra loro.

In un contesto di questo tipo, si è evidenziata la necessità di porre grande attenzione alla complessità dei processi comunicativi indispensabili per un’adeguata offerta vaccinale e per una adeguata adesione alla stessa tra gli Operatori Sanitari, processi che per essere efficaci, richiedono un’idonea pianificazione strategica.

Il Progetto, implementato attraverso una metodologia vagliata da tutti gli attori coinvolti e approvata dalla Direzione Aziendale, ha visto protagonisti gli Operatori Sanitari odell’Azienda e ha incluso in una prima fase, la Gap Analysis – indagine conoscitiva – indispensabile per la valutazione dei bisogni formativi. Tale indagine, attualmente in corso, ha previsto la somministrazione di un questionario online anonimo rivolto a tutto il Personale Sanitario operante all’interno dell’Azienda, in collaborazione con il Medico Competente e il Dipartimento di Medicina del Lavoro dell’Azienda e prevederà in una fase successiva la realizzazione di Focus Group, i quali potranno essere organizzati attraverso un numero di incontri calibrato sulle esigenze del target di riferimento e sulla numerosità del personale sanitario afferente.

La Progettualità della Campagna ha inoltre previsto l’affiancamento di Testimonial di eccellenza, come i campioni della Dinamo Sassari, da sempre in prima linea nella sensibilizzazione alle problematiche sociali e sanitarie del territorio regionale.

La Dinamo e la AOU di Sassari in campo per le Vaccinazioni<br>
La Dinamo e la AOU di Sassari in campo per le Vaccinazioni

A scopo promozionale, è stato inoltre prodotto anche materiale divulgativo di supporto, rappresentato da poster esplicativi, roll-up, calendari, spille, segnalibri e locandine recanti tutti il leitmotiv della Campagna “La Dinamo e L’AOU di Sassari in campo contro l’influenza”, legato al hashtag “#iomivaccino”.

Tutto il materiale prodotto, nei prossimi giorni potrà essere distribuito dagli Specializzandi della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva UniSS in uno spazio apposito, sotto il gazebo Vaccinarsinsardegna (in foto durante l’evento “Farmacovigilanza con e per il Cittadino" organizzato dal Centro Regionale di Farmacovigilanza della Regione Sardegna che si è tenuto nei giorni scorsi presso Auditorium Istituto Superiore Devilla Sassari) e affisso nei reparti di degenza con particolare attenzione ai reparti critici.

Il personale potrà continuare ad essere vaccinato presso l’ambulatorio vaccinale della Direzione Medica di Presidio.
<br>

Evento "Farmacovigilanza con e per il cittadino"
Evento "Farmacovigilanza con e per il cittadino"

Le ricerche dimostrano che gli interventi sanitari di prevenzione accompagnati da campagne di comunicazione ben strutturate producono effettivi cambiamenti positivi o prevengono cambiamenti negativi rispetto ai comportamenti di salute di una vasta gamma di popolazione. Nel contesto sanitario nazionale e regionale attuale, in cui si evince la necessità di porre grande attenzione alla complessità dei processi comunicativi indispensabili per una adeguata offerta formativa, l’ascolto è alla base di una chiara ed efficace comunicazione con le persone, rappresentando uno spunto diriflessione, analisi e programmazione per tutti gli attori coinvolti. In quest’ottica la Campagna di Comunicazione per la vaccinazione antinfluenzale negli Operatori Sanitari della AOU di Sassari si sta dimostrando efficace nell’invertire quel trend che aveva caratterizzato negativamente il panorama della adesione a questa vaccinazione.

Condividi questa pagina: